Blog

Le ultime novità del settore immobiliare

A CHI SPETTA IL PAGAMENTO DEL CAMBIO NOME SUL CITOFONO?

citofono

Comprare casa, traslocare, trasferirsi in un nuovo quartiere rappresentano momenti impegnativi, ma tendenzialmente anche incredibilmente felici.

Una nuova fase della vita ci aspetta, magari si tratta della nostra prima casa e non vediamo l’ora di arredarla, di iniziare un percorso di vita nuovo, autonomo, con il proprio partner o da soli, lontani dalla famiglia di origine.

Si tratta di un passaggio speciale che è bello condividere non solo attraverso chiacchiere e festeggiamenti con i propri amici e magari con una festa inaugurale, ma anche solo, più semplicemente, attraverso piccole grandi cose cose quali il cambio di nome sul citofono di un palazzo.

Ma, all’atto pratico, a chi spetta pagare per il cambio di nome sul citofono?

Chi paga per il cambio di nome sul citofono?

La sostituzione della targhetta del citofono indicante nome e cognome del nuovo condomino rappresenta una spesa ordinaria, da addebitare al proprietario di casa.

Benché il citofono rappresenti un bene comune, il cambiamento viene fatto nell’interesse del nuovo abitante del palazzo che dovrà per ciò affrontare la relativa spesa.

L’intervento di sostituzione deve tendenzialmente essere effettuato da personale tecnico inviato dall’amministrazione condominiale stessa e non può essere gestito autonomamente dal nuovo condomino.

Quanto costa cambiare il cambio nome ?

Il cambio sul citofono si differenzia dal cambio sulla cassetta postale, poiché quest’ultima rappresenta invece un bene di proprietà del condomino e non del palazzo.

È bene, infine, sottolineare che non si tratta di una spesa onerosa, tendenzialmente il cambio del nominativo sulla targhetta del citofono condominiale ha un costo che si aggira sotto ai 10 euro.

https://www.facebook.com/keyimmobiliare

https://www.keyimmobiliare.com/blog-case-novita-immobiliare/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *