Blog

Le ultime novità del settore immobiliare

BONUS TENDE DA SOLE 2021: ECCO PER QUALI LAVORI SI PUÒ RICHIEDERE LA DETRAZIONE

bonus tende da sole

Arriva il Bonus tende da sole 2021: con le proroghe del Decreto Rilancio si potrà usufruire della detrazione al 50% delle spese sostenute per le schermature solari fino al 31 dicembre. Inoltre, la messa in opera di chiusure tecniche oscuranti è tra quelle spese che, se effettuate nell’ambito dei lavori del Superbonus, godono di una detrazione fino al 110%.

Vediamo un po’ più nel dettaglio che cosa prevede l’agevolazione, quali lavori sono inclusi e chi ne ha diritto.

Bonus tende da sole 2021: quali tipologie vi rientrano?

Tra le misure dell’Ecobonus, il Bonus tende da sole è applicabile su una spesa massima di 60mila euro per unità immobiliare.

Per godere delle agevolazioni, le tende da sole o chiusure tecniche mobili oscuranti devono rientrare tra le tipologie presenti nell’elenco dell’allegato M al D.Lgs. 311/2006, e che per semplicità riportiamo qui di seguito:

  • tende esterne, per esempio tende da sole o tende a rullo;
  • chiusure esterne, come persiane, veneziane e frangisole;
  • chiusure interne, tra cui i classici rulli avvolgibili.

Come calcolare l’importo dell’agevolazione?

Per prima cosa va considerato che il Bonus tende da sole 2021 è valido solo per lavori svolti su edifici già accatastati o con richiesta di accatastamento in corso ed effettuati in modo solidale alla struttura dell’edificio o a suoi componenti.

Al netto di questa importante condizione, per calcolare l’importo dell’agevolazione è possibile tenere conto di tutte queste voci di spesa:

  • fornitura e posa in opera di schermature solari e/o chiusure oscuranti tecniche;
  • eventuale smontaggio e dismissione di sistemi preesistenti;
  • fornitura e messa in opera di meccanismi automatici di regolazione e controllo delle schermature;
  • prestazioni professionali delle quali bisogna produrre la documentazione tecnica necessaria;
  • opere provvisionali accessorie.

Come richiedere il Bonus?

L’Enea, cioè l’Agenzia Nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile, ha messo a disposizione dei cittadini anche un pratico vademecum che spiega in maniera dettagliata quali sono le principali modalità per richiedere il Bonus tende da sole.

Semplificando i termini, si può considerare che la comunicazione degli interventi svolti dovrà, quindi, essere effettuata in modalità telematica entro 90 giorni dalla data di fine lavori o di collaudo delle opere.

Gli interessati dovranno trasmettere la scheda dell’operazione effettuata, nella quale bisognerà indicare i requisiti e le caratteristiche specifiche dell’intervento svolto.

https://www.keyimmobiliare.com/blog-case-novita-immobiliare/

https://www.facebook.com/keyimmobiliare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *